Una delle città più affollate di turisti, soprattutto nei mesi estivi, è Madrid, capitale della Spagna e metropoli più grande e popolata della Penisola Iberica. Da sempre considerata come una delle più belle mete turistiche, ricca di storia e di cultura, Madrid è il luogo ideale dove trascorrere un weekend all’insegna dell’arte e del divertimento. Unico punto a sfavore della soleggiatissima città spagnola è il clima: le estati infatti sono molto calde e la temperatura media in centro città si aggira attorno ai 25 gradi nei mesi di luglio e agosto, ma grazie alla poca umidità percepita nell’aria l’ambiente spagnolo risulta sempre mite e sopportabile anche dai turisti più calorosi.

Durante un solo weekend è bene organizzarsi per poter godere appieno delle meraviglie che questa città ha da proporre e con un adeguata preparazione sarà possibile visitare i monumenti e le zone di maggiore interesse storico e culturale senza tralasciare il divertimento serale per cui Madrid è tanto celebre. Ecco i nostri consigli per organizzare al meglio il fine settimana in Spagna.

Tra gli edifici più importanti della capitale spagnola spicca prima di tutto Palazzo Reale, residenza ufficiale dei re spagnoli, costruito nello stesso luogo dove si trovava un altro palazzo, chiamato Alcázar, distrutto nel secolo XVIII da un incendio. Palazzo Reale, progettato in stile tardo barocco italiano, è sede di numerose manifestazioni ufficiali e le cerimonie di Stato. Se siete degli appassionati d’arte o amanti dei musei non potrete perdervi il Museo del Prado, una delle pinacoteche più importanti del mondo in cui sono esposte opere dei maggiori artisti italiani, spagnoli e fiamminghi, fra cui Sandro Botticelli, Caravaggio, El Greco,Artemisia Gentileschi, Francisco Goya, Andrea Mantegna, Raffaello, Rembrandt, Pieter Paul Rubens, Diego Velázquez e molti altri.

Madrid è anche fonte inesauribile di sculture e opere d’arte distribuite lungo le vie della città. Tra le più importanti spicca la Statua dell’Orso e del Corbezzolo, scultura edificata nella seconda metà del XX secolo e che rappresenta il simbolo della città stessa. All’interno della città spagnola, però, è possibile trascorrere qualche ora immersi nella natura offerta dai giardini di Sabatini, parco monumentale ubicato davanti alla facciata settentrionale del Palazzo Reale. Al calare della sera, dopo una lunga giornata trascorsa tra un museo e l’altro, potrete però concedervi un po’ di sano divertimento. La maggior parte dei locali di Madrid si trova nella zona di Calle Huertas e intorno a Plaza de Santa Ana, luoghi in cui a tarda sera aprono alcuni tra i migliori bar e pub di Madrid e dove potrete assaporare la vera tradizione spagnola.

photo credit: Jose Javier Martin Espartosa via photopin cc